Bonus casa 2020

Mattone moneta solida… anche se l’immobile è da ristrutturare

Con l’entrata in vigore delle agevolazioni fiscali previste dal Decreto Rilancio, investire in un immobile anche se da ristrutturare è estremamente vantaggioso grazie al bonus casa 2020.
Dal 1 luglio 2020, infatti, è possibile usufruire delle seguenti detrazioni d’imposta: 
Ecobonus: 110% per isolamento termico, involucro dell’edificio e parti comuni.
Bonus facciate:  90 % per la tinteggiatura, la pulitura o il rifacimento della parte esterna di un edificio.
Sismabonus: 110% per l’adozione di misure antisismiche su edifici ubicati in zone a rischio sismico 1, 2 e 3.
Bonus Fotovoltaico: 110% per l’installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica su edifici privati, pubblici, ad uso pubblico o di nuova costruzione.
Ristrutturazioni edilizie e bonus mobili: 50% per la ristrutturazione di un immobile e per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+. 
Bonus verde: 36% per la sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, comprese le pertinenze, le recinzioni, gli impianti di irrigazione, la realizzazione di pozzi, le coperture a verde e i giardini pensili.

A questo si aggiunge la cessione del credito o lo sconto in fattura che rende ancora più “appeal” la voglia di investire nel mattone.


10
500 e oltre